Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Sono consentite, per i quadri clinici che lo richiedono, “eventuali uscite dall’ambiente domestico come indispensabile azione di prevenzione delle crisi comportamentali connesse alle relative condizioni psicopatologiche”, si legge nella nota della Direzione regionale per l’inclusione sociale della Regione Lazio.

A chi è rivolto?

Alle persone con grave disabilità intellettiva, disturbi dello spettro autistico e problematiche psichiatriche e comportamentali e a chi presta loro assistenza.

“Molte manifestazioni del disagio, proprie dei quadri diagnostici citati e aggravate dalla situazione attuale, sono scarsamente gestibili nell’esclusivo spazio del domicilio in una condizione di restrizione assoluta dei movimenti. Il rischio è un aumento considerevole della condizione di vulnerabilità.”

Chi è affetto da queste disabilità può uscire seguendo queste regole:


• può uscire con un accompagnatore solo se strettamente necessario
• si deve restare nei dintorni di casa
• si può uscire a piedi o con mezzo privato
• si devono rispettare le regole del distanziamento sociale per prevenire il contagio del Coronavirus
• l’esigenza di uscire deve essere autocertificata
• l’accompagnatore deve portare con sé l’autocertificazione per gli spostamenti
• l’accompagnatore deve portare con sé il certificato attestante la condizione di disabilità rilasciato dal medico curante o dalla struttura che segue l’assistito

Scarica e stampa il modulo per l’autocertificazione cliccando qui

Consulta il testo integrale della Circolare della Regione Lazio cliccando qui

Attachments:
Download this file (covid-19 Disabilità.png)covid-19 Disabilità.png[ ]383 kB