HomeNewsflashREI: che cos'è e come richiedere dal 1° dicembre il Reddito di Inclusione anche a Castel Gandolfo

 

idoneità alloggiativa

 idoneità alloggiativa testo

 

calcoloiuc2015

 

logo_provincia_wifi

banner_acea

   banner2

iborghipibelli

logoparco

logo_lineaamicapa

 

 

 piano di protezione civile

banner_luceverde logosbcr

        romaepi

        logo_asl_rmh   

 

   logo via frncigena

 

         stemmacomunaleenazionalepc  
   

REI: che cos'è e come richiedere dal 1° dicembre il Reddito di Inclusione anche a Castel Gandolfo

Martedì 28 Novembre 2017 13:38 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

servizi socialiChe cos'è

"Il Reddito di inclusione (REI) è una misura di contrasto alla povertà dal carattere universale, condizionata alla valutazione della condizione economica. Verrà erogato dal 1° gennaio 2018 e sostituirà il SIA (Sostegno per l'inclusione attiva) e l'ASDI (Assegno di disoccupazione)", come indicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

 

REI infografica Ansa

 

 

Dal 1° dicembre 2017, come negli altri Comuni Italiani, anche i cittadini residenti a Castel Gandolfo potranno presentare la domanda presso l'ufficio comunale dei Servizi Sociali che, verificati i requisiti di cittadinanza e residenza, invierà la richiesta all'Inps.

Il REI prevede due modalità di sostegno:

  • un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso la Carta REI, una carta di pagamento elettronica gratuita su cui lo Stato verserà mensilmente il contributo economico. Potrà essere ritirata presso qualsiasi ufficio postale e funzionerà come una normale carta prepagata attraverso un PIN, che verrà inviato al titolare in busta chiusa.
  • un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà, predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune.

 

Chi può presentare la domanda?

A partire dal 1° gennaio 2018 il REI verrà erogato alle famiglie in possesso di precisi requisiti di residenza e soggiorno, familiari ed economici, come indicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

 

Requisiti di residenza e soggiorno
Il richiedente deve essere congiuntamente:

  • cittadino dell'Unione o suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
  • residente in Italia, in via continuativa, da almeno due anni al momento della presentazione della domanda.

 

Requisiti familiari
Il nucleo familiare deve trovarsi in almeno una delle seguenti condizioni:

  • presenza di un minorenne;
  • presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore o un suo tutore;
  • presenza di una donna in stato di gravidanza accertata (nel caso in cui sia l'unico requisito familiare posseduto, la domanda può essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto e deve essere corredata da documentazione medica rilasciata da una struttura pubblica).
  • presenza di un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.

 

Requisiti economici
Il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:

  • un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6mila euro;
  • un valore ISRE (l'indicatore reddituale dell'ISEE, ossia l'ISR diviso la scala di equivalenza, al netto delle maggiorazioni) non superiore a 3mila euro;
  • un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20mila euro;
  • un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti) non superiore a 10mila euro (ridotto a 8 mila euro per la coppia e a 6 mila euro per la persona sola).

 

Altri requisiti
Per accedere al REI è inoltre necessario che ciascun componente del nucleo familiare:

  • non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l'impiego (NASpI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria;
  • non possieda autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  • non possieda navi e imbarcazioni da diporto (art. 3, c.1, D.lgs. 171/2005).

(Fonte Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali)

 

Quando si può presentare la domanda a Castel Gandolfo?
Dal 1° dicembre 2017 è possibile presentare la domanda all'Assistente Sociale Cristina Nardini che riceve presso gli uffici comunali dei Servizi Sociali, in via Palazzo Pontificio, 4, nei seguenti giorni:

 

  • martedì dalle 15.30 alle 17.30
  • mercoledì alle 9.30 alle 11.30

Rei-banner-760x390

Ultimo aggiornamento Martedì 28 Novembre 2017 13:39

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.