HomeNewsflash

 

 

Pubblicazioni

 Albo legali

 

idoneità alloggiativa

 idoneità alloggiativa testo

 

calcoloiuc2015

 

logo_provincia_wifi

banner_acea

   banner2

iborghipibelli

logoparco

logo_lineaamicapa

 

 

 piano di protezione civile

banner_luceverde logosbcr

        romaepi

        logo_asl_rmh   

 

   logo via frncigena

 

         stemmacomunaleenazionalepc  
   

Newsflash

Chiusura estiva sportello anagrafico Delegazione di Pavona

Martedì 17 Luglio 2018 14:48 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

stemma quadratoDa lunedì 23 luglio 2018 a giovedì 30 agosto 2018 compresi lo sportello anagrafico della Delegazione di Pavona sarà chiuso in concomitanza con la rotazione delle ferie estive del personale comunale.

 

Al fine di garantire una continuità del servizio ai cittadini, durante questo periodo il ricevimento al pubblico verrà mantenuto nella Sede Comunale in piazza della Libertà, 7 negli orari e nei giorni che sono già ordinariamente previsti per la delegazione di Pavona:

  • Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 08.30 alle ore 10.30
  • Martedì e Giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.00
Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (Decreto chiusura Pavona estate 2018.pdf)Decreto chiusura delegazione Pavona estate 2018Scarica il documento274 Kb
Ultimo aggiornamento ( Martedì 17 Luglio 2018 14:49 )
 

Guasto idrico in zona Le Mole, Acea sul posto con tecnici e autobotte

Venerdì 13 Luglio 2018 19:43 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

splashing-275950 1920Aggiornamento 19 luglio ore 13:00

Grazie al lavoro personale della Ricerca Perdite e dell'impresa e dopo giorni di lavori, i tecnici di Acea Ato 2 sono riusciti a risalire alla perdita che fino a questa mattina risultava occulta. È stato così individuato un importante danno nell'area vicino all'isola ecologica e il personale Acea sta procedendo in queste ore alla riparazione

Nel frattempo, per garantire l'approvigionamento idrico ai cittadini che da giorni sono interessati dalla mancanza di acqua, Acea Ato 2 ha predisposto il servizio di 2 autobotti, una per stazionamento e una per scarico frazionato. 

 

Aggiornamento 16 luglio ore 14:30

In zona Le Mole l'acqua sta tornando, ma potrebbero esserci difficoltà nelle abitazioni presenti ai piani più alti a causa della bassa pressione idrica.

Da venerdì il Comune sta monitorando la situazione, mentre i tecnici Acea Ato2 sono ancora al lavoro per risolvere il guasto idrico che sta interessando Castel Gandolfo.

 

Aggiornamento 15 luglio ore 12:30

Questa mattina, dopo una manovra tecnica, sta progressivamente tornando la pressione nel Centro Storico.

Si ricorda l'uso attento e parsimonioso dell'acqua al fine di garantire l'approvvigionamento idrico a tutti i cittadini e commercianti.

 

Aggiornamento 14 luglio ore 15:00

Continua da ieri il lavoro dei tecnici Acea Ato2 per rintracciare la causa di un guasto sulla condotta idrica, che al momento risulta occulto e che sta causando abbassamenti di pressione e possibili mancanze di acqua in zona Le Mole e Centro.

 

Il servizio di autobotte è attivo sia in zone Le Mole e sia in Centro per garantire il rifornimento idrico di tutti i cittadini interessati.

 

Aggiornamento 13 luglio ore 21:00

A causa di un guasto sulla condotta idrica in zona Le Mole si stanno verificando mancanze di acqua. Acea Ato 2 è al lavoro per rintracciare la causa di questa perdita e risolvere quanto prima il disagio.

 

Un'autobotte sta arrivando sul posto per garantire il rifornimento idrico di tutti i cittadini interessati.

 

Per ogni ulteriore informazione può essere contattato il Numero Verde 800130335

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 19 Luglio 2018 12:47 )
 

40 anni fa Sandro Pertini veniva eletto Presidente della Repubblca, il nostro ricordo

Sabato 07 Luglio 2018 14:54 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

Sandro Pertini1Sono passati quarant'anni da quando l'8 luglio 1978, dopo un complesso confronto tra le forze politiche, Sandro Pertini fu eletto alla massima carica dello Stato. Quattro decenni, eppure il suo ricordo è ancora vivissimo. Il nostro comune già da tempo ha provveduto ad onorarlo intitolando al suo nome un centro polifunzionale e il piazzale dove è ubicato. Sulla facciata del Centro l'Amministrazione ha voluto a suo tempo apporre una targa che lo ricorda.

 

Uomo politico popolarissimo già prima dell'elezione, benché già ottantenne, Sandro Pertini riuscì ad affrontare con successo un settennato difficile e travagliato che iniziava a pochi giorni dall'atroce assassinio di Aldo Moro e seguiva le forzate (e inedite) dimissioni del suo predecessore Giovanni Leone, travolto dalle circostanze politiche e da presunti scandali che ne minarono l'immagine.
Molti ricordano l'atmosfera cupa di quei giorni e il sospiro di sollievo collettivo al momento della sua elezione. Ci vollero 16 scrutini per trovare l'accordo sul suo nome, i competitori erano anch'essi personaggi prestigiosi e degni della carica, ma in compenso i suoi 832 voti (su 995) rimangono tutt'ora insuperati.

 

Di Presidenza della Repubblica, Attribution, via Wikipedia

Ma chi era Pertini e perché gli italiani tirarono un sospiro di sollievo? Lo conoscevano tutti, per due legislature aveva presieduto da par suo la Camera dei Deputati, regolarmente eletto al primo posto della lista socialista nella circoscrizione ligure ma, soprattutto, il coraggio con cui aveva affrontato il carcere fascista, l'esilio e i diciotto mesi di lotta partigiana, esposto al continuo rischio della vita, parlavano per lui. "... Non mi associo quindi a simile domanda perché sento che macchierei la mia fede politica che più d'ogni cosa, della mia stessa vita, mi preme". Un uomo capace di rifiutare la richiesta di grazia avanzata dalla madre con queste parole, sembrava il più adatto ad affrontare quella che altri definirà "la notte della Repubblica". E capace lo fu davvero, sottoponendosi ad una attività infaticabile di "contatto" e di "dialogo" con il popolo italiano e riuscendo, dall'alto del suo inattaccabile prestigio, a dare nuovo vigore alle istituzioni repubblicane che stavano illanguidendo strette tra la minaccia terroristica e la crisi economica. Per molti era una gioia incontrarlo o anche solo ad assistere al suo passaggio. Gl'italiani si riconoscevano nelle sue collere tempestose (per le quali andava famoso) e nelle rampogne che distribuiva copiosamente.

Pertini, Bearzot, Causio. Zoff 1982, Di ignoto - Alitalia, storia (in bianco e nero e a colori) di un Paese, corriere.it., Pubblico dominio, via Wikipedia

L'apoteosi della popolarità la raggiunse esultando come un ragazzo ad ogni gol degli azzurri durante la finale della Coppa del Mondo '82 a Madrid. Protocollo e cerimoniale infranti davanti ad un esterrefatto Juan Carlos e ad un annichilito cancelliere tedesco. Come era inevitabile molte leggende sono fiorite intorno alla sua figura. La realtà è che se il novecento italiano ha avuto un "eroe" omerico, questi non può che essere Sandro Pertini.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 10 Luglio 2018 09:18 )
 

"Bonus Acqua", agevolazioni tariffarie per il servizio di fornitura idrica

Giovedì 05 Luglio 2018 11:47 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

Bonus idricoIl bonus sociale idrico è un'agevolazione sulle bollette del servizio idrico richiedibile dal 1 luglio 2018 e prevista dal d.P.C.M. 13 ottobre 2016, emanato in forza dell'articolo 60 del cosiddetto Collegato Ambientale (legge 28 dicembre 2015, n. 221) e successivamente deliberato dall'ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, ex AEEGSI) con Deliberazione 897/2017.

 

Di cosa si tratta?

Il bonus consiste in uno sconto sulla bolletta idrica alle famiglie numerose e ai cittadini a basso reddito. La fornitura dell'acqua è gestita dal servizio idrico locale che fa capo all'Autorità idrica regionale, pertanto ogni Regione ha la possibilità di deliberare il bonus secondo i propri termini e modalità.

 

Chi può presentare la domanda?

I requisiti per presentare la domanda di ammissione possono essere reperiti sul link dell'Autorità del Servizio Idrico di Acea Ato2.
Potranno automaticamente usufruire del Bonus Idrico, analogamente a quanto previsto per il bonus elettrico e gas dal decreto legislativo 147/2017 che ha introdotto il Reddito di inclusione, anche i titolari di Carta Acquisti o di Carta ReI.


Come presentare la domanda?

Si può presentare la domanda dal 1 luglio 2018 con agevolazioni in partenza dal primo di gennaio, presso l'ufficio protocollo comunale o i CAF abilitati.
Per informazioni è possibile rivolgersi agli uffici comunali nei seguenti orari di apertura:

  • martedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30
  • mercoledì dalle ore 08.30 alle ore 11.00
  • giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30

La modulistica e ulteriori informazioni sono disponibili anche sul sito internet dell'ARERA e pubblicata anche sul sito di Acea Ato2.

 

 

 

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (MODULO VF_VARIAZIONE FORNITURA.pdf)Variazione fornituraScarica il documento355 Kb
Download this file (MODULO RS_RINNOVO SEMPLIFICATA.pdf)Domanda di rinnovo semplificataScarica il documento487 Kb
Download this file (MODULO G bis_RIEMISSIONE BONIFICO DOMICILIATO EREDI.pdf)Riemissione bonifico domiciliato presentato da erediScarica il documento517 Kb
Download this file (MODULO G_RIEMISSIONE BONIFICO DOMICILIATO.pdf)Riemissione bonifico domiciliatoScarica il documento472 Kb
Download this file (MODULO B_DISAGIO FISICO.pdf)Disagio fisicoScarica il documento356 Kb
Download this file (MODULO A_NUOVO O RINNOVO.pdf)Nuova domanda o rinnovoScarica il documento524 Kb
Download this file (ALLEGATO CF_COMPOSIZIONE NUCLEO ISEE.pdf)Composizione Nucleo ISEEScarica il documento455 Kb
Download this file (Allegato_ASL.pdf)AslScarica il documento290 Kb
Download this file (Allegato D_DELEGHE.pdf)Deleghe Scarica il documento368 Kb
Download this file (Determina Arera_Bonus Idrico.pdf)Determina AreraScarica il documento76 Kb
 

Acqua: possibili disagi in centro per un guasto

Giovedì 05 Luglio 2018 10:46 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

splashing-275950 1920Acea Ato2 comunica che, a causa di un danno sulla condotta Sforza Cesarini, si potrebbero verificare nella giornata di oggi abbassamenti di pressione con possibili mancanze di acqua nel centro di Castel Gandolfo.

 

Per minimizzare i disagi è stato predisposto uno stazionamento di un'autobotte in piazza della Libertà.

 

Per ogni ulteriore informazione e necessità può essere contattato il Numero Verde 800130335. 

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (Comunicazione_acea_5 luglio 2018.pdf)Comunicazione Acea 5 luglio 2018Scarica il documento41 Kb
 

6 luglio: sfalcio erba su via Mazzini e via Vigna di Corte

Giovedì 05 Luglio 2018 10:30 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

stemma quadratoIl 6 luglio 2018 si procederà allo sfalcio delle erbe infestanti in via Mazzini e via Vigna di Corte. Per tale motivo è indetto per la mattina del 6 luglio su tali strade il divieto di sosta e zona rimozione dalle ore 05.00 alle ore 10.00 e comunque fino al termine delle operazioni di sfalcio.

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (Ordinanza_63_2018.pdf)Ordinanza n. 63 del 2018Scarica il documento133 Kb
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 05 Luglio 2018 10:34 )
 

Fontana via de' Zecchini: "Una misura provvisoria per evitare danni e dispersioni di acqua"

Martedì 03 Luglio 2018 14:16 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

stemma quadrato"In questi giorni – commenta l'assessore Alberto De Angelis - abbiamo installato un rubinetto alla fontana che si trova in via de' Zecchini. È una misura del tutto provvisoria volta solo a evitare inutili e dannose dispersioni di acqua, così come ci aveva sollecitato anche Acea Ato2, e a preservare il palazzo adiacente da pericolose infiltrazioni idriche".

 

Queste le parole dell'Assessore Alberto De Angelis, a cui si uniscono quelle del sindaco Milvia Monachesi, sulla misura di carattere provvisorio che è stata presa per evitare il ripetersi dei continui disagi dovuti alla dispersione dell'acqua che ha causato anche infiltrazioni ai cittadini che abitano nel palazzo alle spalle della fontanella storica del borgo.

 

"Siamo già al lavoro – spiega il Sindaco Milvia Monachesi – per trovare un artigiano che realizzi un rubinetto adeguato al contesto e al valore della storica fontanella. In attesa dell'installazione del nuovo manufatto, invitiamo a non manomettere il rubinetto provvisorio, come accaduto questa mattina, per non creare il ripetersi della dispersione dell'acqua e, soprattutto di evitare che si rechino seri danni alla fontana stessa, con la possibile rottura delle piccole e fragili parti che la compongono".

 

Pagina 1 di 63

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.