HomeNewsflash

 

 

Pubblicazioni

 Albo legali

 

idoneità alloggiativa

 idoneità alloggiativa testo

 

calcoloiuc2015

 

logo_provincia_wifi

banner_acea

   banner2

iborghipibelli

logoparco

logo_lineaamicapa

 

 

 piano di protezione civile

banner_luceverde logosbcr

        romaepi

        logo_asl_rmh   

 

   logo via frncigena

 

         stemmacomunaleenazionalepc  
   

Newsflash

Erbe infestanti: il calendario dei prossimi interventi di sfalcio

Lunedì 17 Settembre 2018 10:00 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

Sfalcio erbaProseguono a Castel Gandolfo gli interventi per lo sfalcio delle erbe infestanti a cura della Tekneko.

 

 

Il taglio dell'erba si terrà dal 19 al 22 settembre ed è così pianificato:

  • Mercoledì 19 settembre 2018: Via A. De Gasperi – Via Don Dino Sella – Via Bonomelli – Via G. Saragat – Via Kennedy – Viale A. Moro
  • Giovedì 20 settembre 2018: Via C. Merry del Val – Via della Saponara – Via Vigna di Corte – Via U. La Malfa
  • Venerdì 21 settembre 2018: Via S. Eugenio – Via degli Aranci – Via dei Castagni – Via D. Alighieri – Via Belli – Via Leopardi – Via Papini – Via Verdi – Via Mascagni – Via Tiziano
  • Sabato 22 settembre 2018: Via dei Gigli - Via dei Tulipani – Via del Laghetto – Via delle Camelie - Via S. Spirito

 

Nelle vie e nei giorni indicati dal calendario degli interventi programmati sarà attivo il divieto di sosta e zona rimozione dalle ore 06,00 alle ore 14,00 e comunque fino al termine delle operazioni di sfalcio.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 17 Settembre 2018 10:35 )
 

Il 15 e il 22 settembre due giornate dedicate alla pulizia del lago e della Via Francigena

Giovedì 13 Settembre 2018 20:20 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

Wordl clean up day 2018A Castel Gandolfo arrivano due diverse giornate di pulizia grazie ad un'iniziativa promossa da Paddle Lab  e ad una promossa dall'Associazione Gruppo dei Dodici, entrambe patrocinate dal Comune.

 

Il 15 settembre 2018, in occasione del World Cleanup Day, la più grande azione civica positiva che il mondo abbia mai visto con cittadini di 150 paesi schierati contro il problema della spazzatura globale e pronti a ripulire il mondo dai rifiuti, Paddle Lab ha organizzato una giornata dedicata alla pulizia delle acque e delle sponde le Lago Albano, all'interno del Parco dei castelli Romani nel comune di Castel Gandolfo.


La manifestazione sarà gratuita e sarà fornita tutta l'attrezzatura necessaria per la pulizia, compreso il kayak, fino a termine diponibilità. Invitiamo tutti i possessori di kayak, sup o canotti a partecipare alla giornata di pulizia con la propria attrezzatura personale e portare con se l'adeguato materiale per la pulizia delle acque.
Sarà consegnato un piccolo gadget ricordo a tutti i partecipanti. L'inzio dell'iniziativa è previsto per le ore 8:30 con appuntamento presso lo stabilimento balneare Le Ninfee Beach Club in via Spiaggia del Lago snc, 00073 Castel Gandolfo. 

 

Il 22 settembre l'appuntamento è invece con i volontari dell'Associazione Gruppo dei Dodici che hanno organizzato una giornata di pulizia della Via Francigena. L'Associazione, che dal 2005 si occupa di promozione della Via Francigenza del Sud, ha ideato - in collaborazione con l'Associazione Inspire e Greenpeace Roma e con il patrocinio del Comune di Castel Gandolfo e del Parco regionale dei Castelli Romani- una giornata di pulizia sul tratto della storica strada che va dall'ingresso del sottovaso vicino La Foresta ai Cappuccini Fratte Ignoranti.

 

L'iniziativa si terrà sabato 22 settembre dalle ore 9.00. I volontari, dividi in due gruppi, partiranno dalla via dei Laghi e dai Cappuccini e si incontreranno a metà percorso per poi tornare indietro per conferire e differenziare nei punti di partenza quanto raccolto.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Settembre 2018 20:41 )
 

Variante al PRG Castel Gandolfo: arriva l'ok definitivo dalla Giunta Regionale

Giovedì 13 Settembre 2018 14:43 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

stemma quadratoDopo l'approvazione del Comitato Regionale per il Territorio e la delibera del Consiglio Comunale emessa lo scorso aprile dal nostro Municipio con la quale si ratificava il voto del Comitato accettandone le modifiche, è arrivato dalla Regione un nuovo via libera alla variante del Piano Regolatore Generale di Castel Gandolfo.

 

A dare l'ok definitivo al PRG è la Giunta Regionale, la quale ha approvato con la delibera la Variante Generale al Piano Regolatore Generale vigente "secondo i motivi, con le modifiche e le raccomandazioni contenuti nel parere del Comitato dello scorso anno".

 

"Con l'arrivo di questo atto dovuto, che cristallizza il precedente voto del Comitato e del nostro Consiglio, – commenta il Vicesindaco e Assessore all'urbanistica Cristiano Bavaro - possiamo definitivamente dire che la situazione inerente il nuovo PRG di Castel Gandolfo si sbloccata dopo più di 10 anni dal suo avvio. Con ciò possiamo portare avanti la nostra idea di una città caratterizzata da un prossimo sviluppo urbanistico attento e programmato per poter restituire nuovo valore a Castel Gandolfo, con importanti opere attese da anni. Penso per esempio a quelle infrastrutturali e di aggregazione che da ora si potranno realizzare nella zona di Mole e Pavona. Ringrazio il Sindaco, i colleghi di maggioranza e gli uffici comunali ed anche la Giunta Zingaretti che hanno collaborato in sinergia con affinché questo risultato si portasse a termine".

 

"Mi sento di mandare un doveroso grazie per il raggiungimento di questo importante obiettivo – dichiara il Sindaco Milvia Monachesi – alla Giunta Regionale presieduta da Nicola Zingaretti e all'assessore Massimiliano Valeriani e agli uffici comunali e all'assessore Cristiano Bavaro per il loro attento lavoro portato avanti in questo periodo. Con questo ultimo atto regionale si aprirà da ora in avanti un nuovo percorso con cui rendere la nostra città più vivibile ed attenta alle esigenze dei cittadini".

 

Una nuova casetta dell'acqua in zona San Paolo

Giovedì 13 Settembre 2018 11:15 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

casetta acqua viale Paolo VIA breve anche in zona San Paolo arriverà la nuova casetta per l'acqua, il "nasone hi-tech" da cui bere gratuitamente acqua fresca di qualità, garantita da oltre 250.000 controlli eseguiti ogni anno.

La casetta installata in viale Paolo VI sarà a forma di chiosco verde esagonale, realizzato in occasione del Giubileo di Papa Francesco, ed erogherà gratuitamente acqua fresca, naturale o frizzante.

 

Carta di Identità Elettronica CIE: come richiederla

Giovedì 13 Settembre 2018 09:00 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

CIEAnche al comune di Castel Gandolfo è attivo il servizio di rilascio della Carta d'identità elettronica. La Carta di identità elettronica è l'evoluzione del documento di identità in versione cartacea. 

 

Oltre all'impiego ai fini dell'identificazione, la nuova Carta di identità elettronica può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

 

Che cos'è?

È il nuovo documento d'identità in policarbonato - come la tessera sanitaria - ed è dotato di microchip a radiofrequenza (RF) che memorizza i dati del titolare. La foto in bianco e nero è stampata al laser, per garantire un' elevata resistenza alla contraffazione e sul retro della Carta il Codice Fiscale è riportato anche come codice a barre.

 

Ricordiamo che l'attuale carta d'identità cartacea non deve essere sostituita da quella elettronica fino alla scadenza.

 

Come si deve richiedere?

Il cittadino, nel momento della domanda di richiesta della CIE, presentabile anche nei sei mesi antecedenti la scadenza, dovrà:

  • in caso di primo rilascio, esibire all'operatore Comunale un altro documento di identità in corso di validità. Se non ne è in possesso dovrà presentarsi al Comune accompagnato da due testimoni;
  • in caso di rinnovo o deterioramento del vecchio documento, consegnare quest'ultimo all'operatore comunale;
  • consegnare all'operatore comunale il codice fiscale o tessera sanitaria;
  • verificare i dati anagrafici rilevati dall'anagrafe comunale;
  • indicare la modalità di ritiro del documento desiderata scegliendo tra la possibilità di consegna presso un indirizzo indicato o il ritiro in Comune;
  • fornire all'operatore comunale una foto tessera recente che rispetti le seguenti caratteristiche stabilite dal Ministero dell'Interno;
  • procedere con l'operatore comunale all'acquisizione delle impronte digitali;
  • fornire, se lo desidera, il consenso ovvero il diniego alla donazione degli organi;
  • firmare il modulo di riepilogo procedendo altresì alla verifica finale sui dati.

 

Dove si deve richiedere?

La richiesta potrà essere avanzata solo presso la sede centrale del Comune in piazza della Libertà 7, nei seguenti giorni ed orari di apertura al pubblico:
• martedì dalle ore 15.30 alle ore 17.00
• mercoledì dalle ore 08.30 alle ore 10.30
• venerdì dalle ore 08.30 alle ore 10.30

 

Quanto tempo ci vuole per avere la Carta d'Identità Elettronica?

La consegna della CIE avverrà entro 6 gg lavorativi dalla richiesta.

 

In caso di variazione di residenza

Si ricorda, inoltre, che a partire dal 19/1/2013 non è più prevista l'indicazione della residenza sulla nuova patente di guida. Il cambio di residenza o dell'indirizzo non comportano la sostituzione e/o l'aggiornamento della carta d'identità che continuerà ad avere validità fino alla naturale scadenza (circolare del Ministero dell'Interno n. 24 del 31/12/1992)

 

Viene mantenuto, l'invio a casa dei bollini di aggiornamento della residenza da incollare sul libretto di circolazione della propria automobile.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 13 Settembre 2018 12:06 )
 

Acqua: possibili mancanze a causa di un guasto al Pozzo Sforza Cesarini

Venerdì 07 Settembre 2018 15:21 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

splashing-275950 1920A causa di un danno elettromeccanico verificatosi all'interno dell'impianto "Pozzo Sforza Cesarini" si potranno verificare abbassamenti di pressione e/o mancanze di acqua diffuse sul territorio comunale.

 

L'Acea Ato2 ha reso noto che si è attivata per ripristinare il corretto funzionamento dell'impianto e risolvere il guasto.

 

In piazza della Libertà, nel Borgo di Castel Gandolfo, è disponibile un servizio di autobotte, mentre per eventuali segnalazioni è possibile contattare il numero verde 800130335.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 11 Settembre 2018 08:14 )
 

Ambulatorio infermieristico di Ariccia: assistenza per i cittadini anche nei fine settimana

Venerdì 07 Settembre 2018 06:40 Giulia Agostinelli
Stampa PDF

Ambulatorio infermieristicoPer il monitoraggio della pressione arteriosa, per delle medicazioni, la rimozione dei punti di sutura, per terapie con iniezioni intramuscolari, sottocutanee o venose o anche solo per istruzioni per le tecniche di terapia farmacologica o di autocontrollo della glicemia, è possibile rivolgersi all'ambulatorio infermieristico all'interno del Presidio Spolverini di Ariccia.

 

Il distretto sanitario H2 ha difatti attivato questo servizio ambulatoriale gestito da infermieri e rivolto ai cittadini, al fine di rispondere anche nei fine settimana e nei festivi a una serie di bisogni assistenziali.

 

Quali prestazioni si possono richiedere?

  • Monitoraggio della pressione arteriosa, della requenza cardiaca e della frequenza respiratoria
  • Medicazioni semplici e complesse per lesioni da pressione, ulcere venose, ulcere diabetiche e ustioni
  • Rimozioni dei punti di sutura
  • Fasciature e bendaggi
  • Somministrazione di terapie intramuscolari, sottocutanee, intramediche, endovenose (ad esclusione di steroidi, sostanze ormonali e farmaci tumorali)
  • Posizionamento e gestione di catetere vescicale
  • Posizionamento e gestione di dispositivi accessi venosi periferici
  • Areosolterapia
  • Istruzioni per il controllo della glicemia
  • Istruzioni per le tecniche di terapia farmacologica e nutrizionale

 

Come si può accedere al servizio

All'ambulatorio si può accedere con l'impegnativa del medico generale, del pediatra o previo appuntamento telefonico nei giorni e negli orari di apertura al pubblico.

 

Dove si trova e quando è aperto

Ci si può recare dal lunedì al venerdì dalle ore 7.00 alle ore 19.00 al 2° piano dell'edificio Spolverini in via delle Cerquette, 2 ad Ariccia.
Durante questi giorni infrasettimanali si può contattare l'ambulatorio al numero 0693272817.

 

Mentre il sabato, la domenica e i festivi il servizio è erogato presso l'Ambulatorio di Cure Primarie in via Antonietta Chigi, 46 ad Ariccia dalle ore 10.00 alle 19.00. Durante il fine settimana e i giorni festivi l'ambulatorio si può contattare al numero 0693272931.

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (Ambulatorio infermieristico.pdf)Ambulatorio infermieristico AricciaScarica il manifesto181 Kb
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 07 Settembre 2018 06:46 )
 

Pagina 1 di 68

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.